Komitee gegen den Vogelmord e.V. Committee Against Bird Slaughter (CABS)

Komitee gegen den Vogelmord e. V.
Committee Against Bird Slaughter (CABS)

  • deutsch
  • english
  • italiano
Spenden-Button

In Italia si spara alle ultime tortore selvatiche europee

In Italia si spara alle ultime tortore selvatiche europee

26.04.2021

Increduli gli ambientalisti di tutta Europa di fronte al piano del governo italiano di aprire la caccia a 7,5 milioni di tortore selvatiche il prossimo autunno. Negli ultimi anni la specie infatti ha subìto un drammatico declino in tutto il continente. La Commissione europea stima che attualmente le coppie che si riproducono sul territorio europeo siano tra 2,9 e 5,6 milioni. Il CABS si oppone fermamente a questo insensato piano ed è supportato da Sergio De Caprio, icona dell'antimafia. 

Il nostro comunicato stampa a questo link.

Inizia il campo antibracconaggio primaverile a Cipro

Inizia il campo antibracconaggio primaverile a Cipro

17.04.2021

È iniziato il campo antibracconaggio primaverile del CABS a Cipro, il più lungo della stagione. I nostri team saranno sull'isola fino a metà maggio, la fine della migrazione, alla ricerca di siti di caccia e trappolaggio illegale con reti e limesticks. In soli pochi giorni abbiamo già preso 3 bracconieri! Nonostante le difficili circostanze e restrizioni, riusciremo a essere presenti sul campo durante tutto il periodo della migrazione primaverile. 

Sul nostro sito maggiori informazioni sulla campagna del CABS a Cipro. 

Baviera: 185 casi di persecuzione di rapaci

Baviera: 185 casi di persecuzione di rapaci

13.04.2021

Dal 2010 in Baviera sono stati registrati 185 casi, in cui sono stati catturati o uccisi illegalmente 450 rapaci. Non da ultimo venerdì, nel ditretto di Straubing-Bogen, lo staff del CABS ha trovato un'altra poiana morta, che è stata recuperata dalla polizia. Oltre ai bracconieri, abbiamo anche denunciato 7 commercianti bavaresi che vendevano illegalmente animali e trofei: in tutto sono stati sequestrati oltre 150 animali. 

Per altre informazioni trovi qui il nostro comunicato stampa sulle operazioni in Baviera (in tedesco) e qui i dettagli del nostro lavoro contro la persecuzione illegale di rapaci in Germania.

Malta: caccia illegale a primavera

Malta: caccia illegale a primavera

10.04.2021

Da oggi è aperta la caccia alla quaglia a Malta e Gozo, nonostante la caccia in primavera sia vietata dalla Direttiva Uccelli. Il governo maltese, noncurante delle norme europee per la conservazione della fauna selvatica, ha concesso una deroga al divieto fino al 30 aprile. Gli 8000 cacciatori dell'isola potranno sparare a 2400 quaglie. I team del CABS stanno monitorando la migrazione e le principali aree di sosta per assicurarsi che non entrino nel mirino dei cacciatori anche rapaci e altre specie protette, come le tortore.  

Qui un approfondimento sulla caccia a primavera a Malta.

Il bracconaggio a Brescia raccontato sul 'The Guardian'

Il bracconaggio a Brescia raccontato sul 'The Guardian'

08.04.2021

Ogni anno in Italia vengono uccisi o catturati illegalmente 5 milioni di uccelli; uno dei blackspot è la provincia di Brescia. Il bracconaggio nelle valli bresciane e l’impegno degli attivisti del CABS e dei nostri colleghi del WWF per contrastarlo raccontati sul 'The Guardian'.

Qui l’articolo del giornalista Joey Tyson.

Trappolaggio in Libano: sequestrati 40 limesticks

Trappolaggio in Libano: sequestrati 40 limesticks

06.04.2021

I nostri colleghi della MESHC Anti-Poaching Unit e della Society for the Protection of Nature in Lebanon hanno smantellato un sito di trappolaggio vicino a Barja, Al-Chouf. Dopo aver ricevuto la segnalazione da alcuni cacciatori locali, il team, insieme alle forze di sicurezza interna libanesi, hanno sequestrato i 40 limesticks posizionati in un oliveto e salvato numerosi uccelli. Sul terreno a fianco alle bacchette di vischio erano stati lasciati dei peli di animali per attirare gli uccelli, che li utilizzano all'inizio della stagione riproduttiva per costruire i nidi.

Più informazioni sulle nostre operazioni in Libano qui.

Sono iniziate le operazioni primaverili del CABS

Sono iniziate le operazioni primaverili del CABS

22.03.2021

Con la fine dell'inverno, hanno inizio le nostre operazioni primaverili nel Mediterraneo. Sono iniziati i campi antibracconaggio a Malta e in Libano e seguiranno alcune operazioni in Italia e a Cipro dopo Pasqua. Viste le restrizioni anticovid non stiamo lavorando a pieno regime ma riusciamo comunque a essere presenti in tutti gli hotspot del bracconaggio.

Rimani aggiornato sulle nostre attività, seguici sui nostri profili social!

La Corte di Giustizia europea vieta l'uso dei limesticks

La Corte di Giustizia europea vieta l'uso dei limesticks

17.03.2021

Il 17 marzo, dopo anni di negoziati, la Corte di Giustizia europea ha stabilito che l'uso delle bacchette di vischio per la cattura dei tordi in Provenza viola la Direttiva Uccelli. Si tratta di un'enorme vittoria e un forte segnale verso la Francia, viste le varie deroghe ancora concesse, ma anche verso gli altri Paesi dell'Unione che continuano a permettere le catture. Questo traguardo è stato possibile grazie alle investigazioni sul campo del CABS e al lavoro di lobbying degli amici della LPO, associazione partner di BirdLife in Francia. 

Sul nostro sito trovi maggiori informazioni sulle deroghe in Francia.

"The Bird Guards": il documentario CABS in Libano

07.06.2020

Nell’autunno 2019 un team di cameramen ci ha accompagnato per tre settimane durante le nostre operazioni in Libano, insieme ai nostri partner SPNL, MESHC und ABCL. Ne è uscito un filmato di 15 minuti, il primo sguardo integrale sui nostri campi in Libano e sulle dimensioni del bracconaggio nel paese. I produttori hanno realizzato una versione in tedesco, una in inglese e una in francese-arabo, quest’ultima indirizzata proprio al pubblico libanese. Qui di seguito trovate la versione in inglese: "The `Bird Guards`- In azione contro il bracconaggio in Libano"

La tua donazione fa la differenza!

E' prima di tutto la tua donazione che ci dà la possibilità di realizzare campi antibracconaggio in tutta Europa, di portare avanti campagne e azioni e di lottare per la protezione degli uccelli. Il CABS è finanziato unicamente dalle donazioni di privati, di Fondazioni, di altre associazioni e da lasciti testamentari. La nostra associazione è riconosciuta in Germania come ONLUS dal governo federale.


Voglio fare una donazione