Komitee gegen den Vogelmord e.V. Committee Against Bird Slaughter (CABS)

Komitee gegen den Vogelmord e. V.
Committee Against Bird Slaughter (CABS)

  • deutsch
  • english
  • italiano
Spenden-Button

L’uccellagione nell’area militare a sovranità britannica (SBA)

Reti in acacia a Capo Pyla
Reti in acacia a Capo Pyla

A Est di Larnaca inizia una grandissima area militare britannica che ha come centro la cittadina di Dhekelia. Ampia 130 chilometri quadrati fa parte della Sovereign base area (SBA) insieme a un territorio più a Ovest. Copre l’intera estensione di capo Pyla e raggiunge a Nord la zona cuscinetto gestita dagli anni Settanta dai caschi blu delle Nazioni unite che separa il resto dell’isola dal settentrione occupato dalla Turchia. La Sba non fa parte della Repubblica di Cipro, ma appunto della Gran Bretagna, che la utilizza per operazioni militari e che difficilmente la abbandonerà. Come ex colonialisti, i britannici cercano di mantenere buoni rapporti di vicinato con la popolazione locale, e con l’eccezione di alcuni giorni di esercitazioni, l'area è liberamente accessibile agli agricoltori ma anche ai bracconieri; figure che spesso coincidono.

Nell’arco di decenni le bande di uccellatori delle cittadine ricomprese nella Sba hanno occupato una parte considerevole del territorio mettendo a dimora decine di boschetti di acacia creati solo per l’uccellagione e dotati di enormi sistemi di irrigazione per mantenerli costantemente verdi e quindi attraenti per l’avifauna in un territorio altrimenti brullo. Questo è vero, o meglio è stato vero soprattutto per capo Pyla, teatro per lunghi anni della cattura di diverse centinaia di migliaia di uccelli.

La polizia SBA smantella una rete
La polizia SBA smantella una rete

Per molti anni, la polizia della Sba, alle dirette dipendenze da Scotland Yard, ha fatto ben poco per affrontare il problema; questo anche se esiste da tempo una unità specializzata nel bracconaggio. Per anni le operazioni sono state portate a termine soprattutto alla fine della stagione delle catture, per non creare molti fastidi, e il numero dei bracconieri denunciati si poteva contare sulle dita di una mano.

Dopo le reiterate proteste del Committee against bird slaughter (CABS) e della Royal society for the protection of birds (RSPB) e dopo alcune spettacolari azioni del CABS in occasione delle quali centinaia di reti sono state raccolte in poche ore nonostante la presenza di uccellatori armati, la polizia ha iniziato a muoversi. Sembra che il principe Carlo abbia fatto personalmente pressioni affinché si intraprendesse un’azione più convincente.

In effetti a partire dal 2017 la cooperazione con la polizia Sba è notevolmente migliorata. Sono stati nominati nuovi ufficiali, i controlli sono coordinati con i nostri team e le auto di pattuglia arrivano molto più rapidamente rispetto agli anni precedenti. Da allora, il numero di siti di cattura attivi nella Sba è notevolmente diminuito. Anche se naturalmente ci sono ancora margini di miglioramento.