Komitee gegen den Vogelmord e.V. Committee Against Bird Slaughter (CABS)

Komitee gegen den Vogelmord e. V.
Committee Against Bird Slaughter (CABS)

  • deutsch
  • english
  • italiano
Spenden-Button

Trappolaggio e caccia agli uccelli in Francia

Laccio di crine di cavallo: mezzo di cattura ancora consentito in Francia!
Laccio di crine di cavallo: mezzo di cattura ancora consentito in Francia!

Mentre gli standard minimi per la protezione degli uccelli migratori posti dall'Unione Europea sono sempre più rispettati in tutta Europa, in Francia 1,3 milioni di cacciatori e uccellatori si oppongono ferocemente a qualsiasi restrizione dei diritti di caccia conquistati durante la Rivoluzione francese. Pratiche venatorie molto discutibili, come il trappolaggio agli uccelli o la caccia durante la stagione riproduttiva sono pratiche diffuse ovunque ancor oggi e cosa ovvia in molti dipartimenti francesi.

Molte specie come l'allodola - e fino a pochi anni fa l'ortolano - sono sempre più minacciate dalle implacabili tradizioni di cattura degli uccelli nelle Ardenne e nel sud della Francia. Gli uccelli canori cotti alla griglia con il brandy Armagnac sono considerati  delle prelibatezze gastronomiche amate anche e soprattutto da famosi politici francesi. Con il sostegno del Parlamento e della Commissione europea, gli ambientalisti di tutta Europa stanno cercando di costringere il governo statale di Parigi a recepire integralmente la Direttiva Uccelli UE, in vigore già dal 1979, nella legislazione nazionale, senza le numerose deroghe attuate. Anche il movimento ambientale francese sta guadagnando slancio. Mentre il numero di cacciatori è diminuito lentamente ma costantemente per anni, la consapevolezza ambientale è sempre più popolare.

Il principale obiettivo del CABS in Francia, dopo la vittoria contro i trappolatori di ortolani, è di raccogliere dati e documentazione sulle deroghe alla caccia e alla cattura di avifauna, diffuse in molte regioni della Francia. Le prove fotografiche degli illeciti documentati durante le nostre indagini sul campo e i campi antibracconaggio vengono poi utilizzate per fare campagne di protesta mirate, al fine di spingere la Commissione europea verso l'apertura di una seria procedura d'infrazione.

Trappolaggio in Francia

Vischio, lacci di crine, matoles e schiacce sono tutti banditi in Europa da decenni. Solo in Francia queste trappole godono ancora di uno status di legalità

Leggi di più …


Caccia agli uccelli in Francia

In Francia sono ancora 1,3 milioni i cacciatori, più che in ogni altro paese europeo. Anche il numero di specie cacciabili è altissimo: dalla tortora, ai limicoli, alle allodole ai tordi..

Leggi di più …


I nostri Campi antibracconaggio in Francia

Coi nostri campi antibracconaggio nel sudovest della Francia abbiamo messo fine alla cattura degli ortolani e ci stiamo impegnando per il bando dell'uso del vischio in Provenza

Leggi di più …


Ricerca e Lobbying

Dove il trappolaggio è ancora legale, studi di campo e lobbying sono i migliori strumenti che il CABS può impiegare per combattere contro la cattura degli uccelli.

Leggi di più …


Le nostre vittorie in Francia

Regolare seriamente caccia e trappolaggio in Francia è un'utopia: la lobby degli sparatori è fortissima. Ciononodimeno abbiamo già raggiunto alcune vittorie.

Leggi di più …