Komitee gegen den Vogelmord e.V. Committee Against Bird Slaughter (CABS)

Komitee gegen den Vogelmord e. V.
Committee Against Bird Slaughter (CABS)

  • deutsch
  • english
  • italiano
Spenden-Button

"Emptying the Skies" - racconti dall'antibracconaggio nel Mediterraneo

Jonathan Franzen,  autore di fama mondiale che ha scritto romanzi importanti come "Freedom" e "The Corrections" e attualmente considerato uno dei più importanti scrittori della letteratura americana contemporanea, è anche un entusiasta birdwatcher e conservazionista. "Emptying the Skies" è il titolo di un saggio sulla caccia agli uccelli migratori che Franzen ha scritto per la rivista The New Yorker nel 2010. Il saggio viene pubblicato anche in Italia nel 2011 nella rivista “Internazionale” (disponibile a questo link), ed è stato riproposto successivamente nella sua collezione di saggi "Farther Away" (Fourth Estate, London).

Uno dei momenti più avvincenti del racconto è la descrizione della scoperta da parte dei volontari CABS di un impianto di trappolaggio con vischio a Cipro: lo stesso Jonathan riesce appena in tempo a scappare a un'aggressione da parte di bracconieri furiosi. Ma altri membri del gruppo non sono così fortunati: due volontari italiani sono portati in ospedale per le cure mediche dopo le percosse ricevute. “Non avevo idea di essere finito in una zona di guerra” commentò al tempo Franzen..

Nel 2015 sempre col titolo Emptying the skies, esce un docufilm che si focalizza sul lavoro del CABS:  lo scrittore americano e il regista Roger Kass espongono al mondo, questa volta con le immagini, come milioni di uccelli europei protetti finiscono ogni giorno nelle pentole dei bracconieri, con l’unico scopo di conservare le “vecchie tradizioni”.

Il copione del film ruota intorno a un gruppo di attivisti italiani del CABS, che tutti gli anni in primavera e autunno si recano sugli hotspots del bracconaggio in Europa – principalmente nei paesi mediterranei – per combattere la caccia illegale di uccelli e il trappolaggio. Jonathan Franzen e gli autori del film hanno affiancato le operazioni del CABS - ormai riconosciute a livello internazionale – per più di due anni, prima di arrivare al grande schermo. Il film è stato girato a Cipro, in Germania, Francia e Italia.

Il film rappresenta un’opportunità per conoscere i volontari del CABS e avvicinarsi alle attività che questi svolgono per combattere il bracconaggio. Per percepire le loro emozioni davanti alla realtà del massacro sistematico degli uccelli e capire meglio perché queste azioni sono necessarie per la protezione di tutti gli esseri che formano parte della natura, noi compresi.

il film purtroppo non è disponibile gratuitamente. In Amazon il DVD costa circa 12 €. E' disponibile anche in Amazon Prime Video.

Il CABS ha l'autorizzazione per proiettare il film sottotitolato in italiano in eventi legati alla sensibilizzazione del pubblico. Se vuoi realizzare un tale evento e far proiettare il film, contatta il cabs.italia@komitee.de

Puoi vedere il trailer a questo link: