Printer-friendly version

Altre attività di protezione degli animali

Oltre ai numerosi progetti per combattere la caccia e il trappolaggio lungo le rotte migratorie del Mediterraneo, il CABS si occupa di migliorare la protezione e conservazione degli animali all’interno dei paesi membri dell’Unione Europea, in particolare in Italia e in Germania. Queste attività includono la gestione di riserve naturali, la lotta al traffico illegale di animali esotici e le campagne per l’introduzione di una legislazione venatoria più al passo coi tempi.

La rondine è una specie in crisi. Per molti cittadini amanti dell'ordine i loro nidi sono però ancora un pugno nell'occhio (© Eric Kilby/wikimedia common)La rondine è una specie in crisi. Per molti cittadini amanti dell'ordine i loro nidi sono però ancora un pugno nell'occhio (© Eric Kilby/wikimedia common)Sul tema del commercio degli animali esotici il CABS ha condotto negli ultimi anni investigazioni nei giri del contrabbando di animali, per poi dare utili indicazioni alla polizia, dogana e agli agenti preposti. In alcuni casi eclatanti i collaboratori dell'associazione hanno condotto ricerche approfondite su contrabbandieri o bracconieri dediti al traffico di trofei da caccia, di uova e alla tassidermia. A scopo preventivo ha altresì messo a punto locandine al fine di informare i possibili aquirenti intorno alle leggi vigenti e alle terribili condizioni in cui questi animali – soprattutto i pappagalli e i piccoli uccelli – vengono trasportati fino in Europa.

Nel Centro di Recupero per la Fauna Selvatica di Kirschwald in Germania e “Il Pettirosso” a Modena molti degli animali sequestrati hanno trovato poi un luogo sicuro per prepararsi ad un ritorno alla vita selvatica.

Purtroppo se l’importazione di uccelli selvatici è stata finalmente bandita dalla Comunità Europea, il mercato nero per questi beni esotici è ancora in grande espansione.

Il lavoro di lobbying del CABS prevede invece il mantenimento di continui contatti con alcune figure politiche interessate al tema della protezione della biodiversità, tanto a Berlino quanto a Roma e a Bruxelles. Il CABS prepara emendamenti, disegni di legge o provvede perizie o testi scientifici di supporto alle nuove proposte legislative. Alcune proposte del CABS sono state finora discusse intorno al tavolo sulla Legge Federale Tedesca per la Protezione delle Specie e a quello sulla Protezione della Natura.

In primavera le riserve private del CABS sul mar Baltico si popolano di centinaia di uccelli migratori: fra le iniziative intraprese figurano progetti per la riproduzione di mignattini e per la salvaguardia delle coppie di albanelle minori nidificanti nei campi coltivati.