Printer-friendly version

Caccia e uccellagione in Spagna

Colla, reti e raffiche di pallini di piombo nel paradiso delle vacanze Tordo SpagnaTordo Spagna

Con la sua posizione sul confine sud-occidentale dell'Europa, la Spagna è un'importante rotta di migrazione per l'avifauna che vola via Gibilterra verso i quartieri di svernamento dell'Africa occidentale. Gran parte degli uccelli migratori (dalle isole britanniche, dal Benelux e dalla Francia) passa due volte l'anno sulle spiagge spagnole della Costa Blanca e Costa Brava e anche quasi tutti gli uccelli acquatici del Waddenzee ( tra il Mare del Nord e il tratto di costa dell'Europa nord-occidentale) che vogliono riposare in Africa attraversano la penisola iberica.

Il numero dei cacciatori in Spagna è molto alto: 980.000. Come in altri paesi dell'Europa meridionale, i cacciatori hanno sterminato gran parte dei mammiferi e della fauna stanziale nel corso dei secoli, per cui non sorprende che la caccia agli uccelli migratori in Spagna sia molto diffusa. Un totale di 36 specie di uccelli sono liberati per essere abbattuti, tra cui 8 specie di oche e anatre, quaglie e tortore comuni, 4 specie di turdidi e storni. La caccia agli uccelli in Spagna ammonta annualmente a circa 11 milioni di uccelli!

La cattura di uccelli in Spagna è ancora consentita in alcune regioni. Nel sud-est della penisola iberica, i fringillidi - in particolare i cardellini - sono ancora catturati nelle reti e venduti come "animali da compagnia". Lungo tutta la costa mediterranea e nelle isole Baleari, i piccoli uccelli canori sono catturati con trappole a scatto, mentre a Maiorca è ancora permesso catturare turdidi. Nel nord-est della Spagna, nella regione autonoma della Catalogna e Valencia, innumerevoli tordi vengono ogni anno catturati negli impianti denominati "Barracca" e "Parany" con bastoni di vischio, nonostante le chiare disposizioni dell'Unione europea.

IL CABS organizza campi antibracconaggio nella Spagna orientale dal 2011 e sta assistendo i suoi partner locali in azioni legali contro la caccia e l'uccellagione.