Printer-friendly version

Black Stork down

Il CABS registra in video l’abbattimento da parte di un cacciatore di una cicogna nera

Il 22 settembre 2008 un gruppo di volontari del CABS posizionato sulle Dwerja Lines osserva un grande uccello avvicinarsi da nord. È il tramonto e l’animale appare visibilmente stanco e intenzionato a scendere a terra in cerca di un dormitorio sicuro. Il collaboratore del CABS inquadra nella telecamera la sagoma nera contro il celo rosa: è una cicogna nera. Non più di una cinquantina di esemplari passano ogni anno per Malta. La specie è rara in tutta Europa e particolarmente rara in Italia con una decina di nidi fra Piemonte, Basilicata e Calabria.

La telecamera segue il volo della cicogna, si dirige verso la città di Mosta. Improvvisamente l’uccello cade roteando su sé stesso. Poi la telecamera registra il suono dello sparo. L’uccello è seguito fino a terra, immobile dietro un muretto. Un cacciatore si fa avanti da dietro un albero e raccoglie l’animale. Poi scompare. Un pick up verde metallico si allontana dal posto dopo pochi minuti.

Il filmato e tutto il materiale probatorio viene consegnato all’ALE per le indagini, ma intanto la cicogna è morta, come quasi tutte quelle che hanno la malaugurata idea di sostare sull’isola.