Printer-friendly version

Associazioni partner in Italia

Tutte le operazioni del CABS vengono intraprese solo previo accordo ed in collaborazione con i nostri partners italiani. I quattro più importanti fra loro sono:

Lega per l'Abolizione della Caccia

Volontari di diverse associazioni durante il campo antibracconaggio a BresciaVolontari di diverse associazioni durante il campo antibracconaggio a BresciaLa Lega per l'Abolizione della Caccia è l'organizzazione con cui da più tempo collaboriamo. La sezione lombarda con sede a Milano è il gruppo più attivo della LAC sul tema dell'antibracconaggio in Italia. In collaborazione con loro prepariamo i ricorsi da presentare al tribunale contro le deroghe filovenatorie e i volontari dell'associazione partecipano ogni anno ai nostri campi di protezione dell'avifauna, mentre autonomamente conducono operazioni antibracconaggio per tutto l'autunno e l'inverno per fronteggiare l'uccellagione sulle montagne di Brescia. Alcuni dei membri della LAC sono anche guardie venatorie volontarie.

Centro Soccorso Animali Modena

I collaboratori del CSA di Modena sono responsabili per l'organizzazione e la logistica di molte operazioni congiunte che vengono svolte in tutta Italia. Loro mantengono i contatti con le autorità del corpo forestale dello Stato e si occupano del veicolo e della barca a motore che il CABS tiene a disposizione in Italia per le attività antibracconaggio. Infine i membri del CSA partecipano regolarmente ai campi del CABS come guardie venatorie volontarie, oltre a gestire ovviamente uno dei più grandi centri di ricupero per la Fauna Selvatica in Italia

WWF Italia

Guardie WWF con pettirossi appena sequestrati durante il campo antibracconaggio a BresciaGuardie WWF con pettirossi appena sequestrati durante il campo antibracconaggio a BresciaCosí come altre organizzazioni ambientaliste italiane, anche il WWF ha creato un gruppo di guardie venatorie volontarie dell´associazione per dare spazio a quanti volessero esercitare in questa forma il loro impegno verso la conservazione della fauna selvatica. Con l'appoggio finanziario del CABS, le guardie del WWF organizzano ogni anno due campi antibracconaggio per contrastare l´attività illegale dei cacciatori nei suoi punti piú nevralgici: le valli bresciane e l'isola di Ischia. Le guardie non solo hanno il potere di redigere verbali per violazioni amministrative, ma, nel caso dei veri e propri reati venatori, possono arrivare a sequestrare richiami, armi, trappole e carnieri.

Lega Italiana Protezione Uccelli

Dal 2006 il CABS appoggia il nucleo della LIPU attivo nella zona di Napoli. Il compito principale dell´organizzazione in quest'area è la lotta al bracconaggio e al commercio clandestino di piccoli uccelli canori. Membri e guardie venatorie volontarie della LIPU locale partecipano ai campi di protezione dell´avifauna nelle isole del Golfo di Napoli e conducono operazioni di antibracconaggio nel napoletano per contrastare la cattura di cardellini e altri fringillidi con l'uso di trappole a scatto e reti da uccellagione.