Printer-friendly version

Il caso del serial killer di Disternich

Collaboratore del CABS mostra le poiane trovate morte intorno a Disternich nei mesi precedentiCollaboratore del CABS mostra le poiane trovate morte intorno a Disternich nei mesi precedentiI seguenti fatti riguardano i rinvenimenti di rapaci uccisi con tutti i mezzi e in tutti i modi nel territorio di caccia di Disternich, in Westfalia, a ovest di Bonn. Il CABS, impegnato sul luogo a monitorare le nidificazioni di albanelle minori, già nel 2003 inizia a rinvenire tracce di persecuzione ai danni dei rapaci. Finalmente nel 2009 il colpevole viene allo scoperto, smascherato proprio dal CABS. È il cacciatore del luogo ovviamente....

Primi di maggio 2003

Alcuni membri della stazione biologica di Bonn rinvengono nei pressi di Galgenmaar una gabbia trappola per astori con dentro un piccione come esca. Nelle vicinanze della gabbia si trovano penne fresche di astore. Il CABS è informato e chiama la polizia. La gabbia è sequestrata e si sporge una denuncia contro ignoti, che però decade dopo pochi mesi per mancanza di nuove informazioni.

Giugno 2005

Il CABS scopre durante una mappatura del territorio un astore morto da pochi giorni, nei pressi di una mangiatoia per fagiani.

Settembre 2006

Un abitante di Disternich rivniene una gabbia trappola per astori con dentro l'esca (il piccione vivo) e l'astore trappolato. Siamo ancora nei pressi di Galgenmaar. L'uccello viene liberato e la trappola consegnata alla polizia.

5.1.2007

Euskirchen: poiana appena avvelenata con una lepre come escaEuskirchen: poiana appena avvelenata con una lepre come escaIl CABS scopre durante un transetto di studio dei rapaci una poiana morta in un campo. Avvicinatisi, rinvengono un'esca di carne probabilmente avvelenata. Ancora poco più in là c'è una gabbia trappola per astore con un piccione vivo dentro e due colombacci morti a lato. Il tutto è a poche decine di metri di distanza da un'altana di caccia. I collaboratori del CABS decidono di nascondersi e attendere se si presenta qualcuno. Dopo un paio d'ore quello che poi risulterà essere il proprietario della zona di caccia, si presenta al bordo del campo, si avvicina alla trappola, versa dell'acqua al piccione d'esca, rimuove la poiana morta. I collaboratori del CABS escono allo scoperto e con telecamera accesa chiedono chiarimenti al cacciatore, che balbetta scuse incomprensibili e scappa in macchina. La polizia è chiamata sul posto ad assicurare le prove. Agli esami veterinari risulterà che la poiana è morta di avvelenamento da Carbofuran (un pesticida carbamato illegale). La carne e i due colombacci verranno dichiarati anche essi trattati con veleno.

7.1.2007

Wesel: collaboratore del CABS mostra alla polizia una trappola gigante per la cattura di rapaci e corvidiWesel: collaboratore del CABS mostra alla polizia una trappola gigante per la cattura di rapaci e corvidiUn membro del CABS scopre e fotografa una trappola per la cattura illegale di corvidi e rapaci nei campi intorno a Wintermaar. La trappola non è attiva al momento, ma i resti di un astore sono rinvenuti a poca distanza dalla trappola.

12.1.2007

Grazie a una segnalazione di un abitante di Disternich, un membro del CABS rinviene una piattaforma eretta da una cacciatore vicino al fiume di Neffelsbach a sud di Disternich. A pochi metri di distanza ci sono i resti di una poiana e un airone cenerino. I resti sono consegnati alla polizia per le analisi e la piattaforma è smantellata. Si sospetta che sia stata eretta per deporvi bocconi avvelenati.

15.1.2007

Il telegiornale regionale riporta che un cittadino di Disternich ha nuovamente trovato due rapaci morti a lato di una strada sterrata a Disternich. La polizia è chiamata sul posto e mette al sicuro i due uccelli più un'esca di carne sospetta a poca distanza dai cadaveri.

Gennaio 2007

La polizia apre un fascicolo sul cacciatore sorpreso dal CABS con le mani sulla trappola e inizia la raccolta degli indizi. Nella casa dello stesso, durante una perquisizione, vengono rinvenuti litri dell'insetticida Carbofuran e un astore morto con il cranio fracassato da un oggetto contundente.

6.2.2007

Reken: trappola illegale a forbice per l'uccisione di volpi e mustelidi, concorrenti inaccettabili per i cacciatori tedeschiReken: trappola illegale a forbice per l'uccisione di volpi e mustelidi, concorrenti inaccettabili per i cacciatori tedeschiUn testimone chiama la polizia per denunciare un cumulo di immondizia vicino a Pingsheim. La polizia interviene e trova in mezzo agli altri oggetti un secchio pieno dell'insetticida Temik G, altamente tossico e vietato.

19.3.2007

Dei volontari del CABS trovano una poiana morta nel fiume Neffelsbach a nord di Disternich. All'esame veterinario risulta essere morta di un trauma meccanico dovuto a un corpo contundente.

29.3.2007

Un membro della stazione biologica di Euskirchen trova a Galgenmaar un nibbio reale morto. Il cadavere è consegnato al laboratorio veterinario della polizia, ma non si riesce a risalire alla causa della morte.

Fine Giugno 2007

Membri della stazione biologica di Düren rinvengono il corpo mummificato di una poiana sotto una tinozza da bagno abbandonata nei pressi di Galgenmaar. La polizia riferisce che l'uccello probabilmente era vivo quando è stato posto sotto la vasca e apre un'investigazione. A pochi chilometri ad est, nello stesso punto in cui era stato trovato il nibbio il 29.3.2007, si rinvengono altre penne e due zampe di un altro nibbio reale.

Luglio 2007

Nibbi reali trovati morti per avvelenamento intorno a DisternichNibbi reali trovati morti per avvelenamento intorno a DisternichDurante una ricerca in un boschetto intorno ai campi di Galgenmaar vengono rinvenute sotto una tavola, ossa e i teschi di 2 poiane, 2 nibbi reali e un astore. Si suppone che questo è il nascondiglio dove il serial killer si è sbarazzato di tutte le sue vittime.

Metà Dicembre 2007

Nel mezzo di un campo, nei pressi di Weiler il CABS rinviene una poiana morta. L'analisi con i raggi X dimostra che è stata uccisa con un colpo secco alla nuca.

25.1.2008

Un gruppo del CABS rinviene durante un transetto 2 poiane appena morte vicino a un pezzo di carne color bluastro. Siamo ancora a Galgenmaar a pochi metri da un'altana di caccia. Il veterinario conferma che la morte è stata con Carbofuran, presente nel pezzetto di carne.

27.1.2008

Disternich: uova e interiora buttate in mezzo a un campo. All'analisi di laboratorio si rivelano tutte piene di velenoDisternich: uova e interiora buttate in mezzo a un campo. All'analisi di laboratorio si rivelano tutte piene di velenoIn seguito a un comunicato stampa un cittadino di Vettweiss riferisce di aver trovato un rapace morto fra disternich e Weiler. La polizia si reca immediatamente sul posto e mette al sicuro l'animale. Un'esca avvelenata viene rinvenuta a pochi centimetri dal cadavere.

29.1.2008

Membir del CABS, accompagnati da un team della televisione, perlustrano i campi a sud di disterniche e trovano una lingua di bue come esca e 2 poiane morte vicino a una mangiatoia per fagiani. La polizia sequestra tutto e lo invia ad analizzare. Risultato: almeno una poiana è avvelenata con il Carbofuran. Quello stesso giorno altri membri del CABS trovano a galgenmaar un cadavere fresco di poiana e un ulteriore scheletro.

12.2.2008

Un residente di Disternich informa il CABS per mail di aver scoperto il cadavere di un rapace vicino al Neffelsbach.

23.3.2008

Un residente di Weiler trova una poiana morta in un campo a est di Disternich. Il cadavere è consegnato alla polizia.

25.3.2008

Disternich: trappola per astori attiva. Sebbene ne sia vietato l'uso, può essere venduta in GermaniaDisternich: trappola per astori attiva. Sebbene ne sia vietato l'uso, può essere venduta in GermaniaUn residente di Weiler rinviene un nibbio reale morto a pochi metri di distanza da quello segnalato due giorni prima.

1.4.2008

In 2 ore di ricerca il CABS insieme con alcuni volontari della stazione biologica di Düren rinvengono 29 corpi di rapaci in un'area a est di Disternich: 21 poiane, 1 nibbio reale, 1 astore, 1 sparviere e 5 altri scheletri di rapaci indeterminati. Poche minuti dopo la polizia è richiamata per riturare un nuovo nibbio reale trovato morto a Müddersheim, 2 km a nord di Disternich.

2.4.2008

Insieme a un team della televisione membri del CABS trovano altri 7 uccelli morti. sono 4 poiane appena uccise, 2 scheletri di poiana e un airone cenerino. A dare la segnalazione è stato un contadino dei dintorni. I cadaveri sono consegnati alla polizia.

3.4.2008

Astori come questo vengono salvati dalle trappole. Sebbene un po' indeboliti, i rapaci vengono spesso liberati con successoAstori come questo vengono salvati dalle trappole. Sebbene un po' indeboliti, i rapaci vengono spesso liberati con successoSempre insieme alla televisione vengono rinvenuti altri 5 corpi di rapaci, poiane e astori nei pressi di Disternich.

4.4.2008

Il 4 aprile 2008 il CABS richiede all'ufficio caccia responsabile per Düren di ritirare immediatamente la licenza di caccia al titolare della zona di disternich fino a quando non si giunga a un verdetto in sede giudiziale. allo stesso tempo si invia una lettera alla Procura di Düren perchè le indagini vengano accelerate visto il continuato massacro di rapaci nella zona.

6.4.2008

Controllando la zona nei pressi del Neffelbach a sud di Disternich, il CABS e la stazione biologica di Düren rinvengono altri resti di rapaci: una poiana, un astore, un airone cenetrino e un'albanella minore. Tre dei cadaveri sono esattamente nello stesso punto in cui era stata trovata la poiana il 28 gennaio 2008

8.4.2008

Barbara Stein: poiana catturata in una tagliola: dopo un mese di cure può venire liberata. Il cacciatore ammette di aver posizionato lui la trappola. Scavando nei dintorni si rinvengono altre decine di poiane morte e interrateBarbara Stein: poiana catturata in una tagliola: dopo un mese di cure può venire liberata. Il cacciatore ammette di aver posizionato lui la trappola. Scavando nei dintorni si rinvengono altre decine di poiane morte e interrateUn cittadino riferisce di aver trovato un uccello morto presso il maneggio di Disternich. La polizia accorre e sequestra l'uccello. Il rinvenitore, interrogato, riferisce di aver trovato altri 5 uccelli morti nello stesso posto nel 2006.

Con questa ultima informazione il totale di vittime fino a questo momento è di 83 per la sola area di caccia di Disternich. E il serial killer è ancora a piede libero...

La storia termina nel settembre del 2009, quando il cacciatore sorpreso dal CABS viene condannato per il bracconaggio ai rapaci nell'area di Disternich. Nei mesi seguenti incredibilmente nuovi rapaci vengono trovati morti nell'area, mentre il cacciatore fa ricorso. Nel marzo del 2010 anche la corte d'appello lo dichiara colpevole e decide il ritiro della licenza.... Purtroppo nel corso della primavera ancora nuovi casi di avvelenamento emergono nell'area. Il cacciatore continua in barba alla condanna anche se ormai non può più cacciare o non agiva solo e c'è un altro serial killer in agguato?...